Lusso

Investire in oggetti speciali, cosa fa aumentare il valore?

Il parere degli esperti di aste on line

Elettronica vintage in grande ascesa tra gli oggetti speciali su cui fare investimento foto iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 24 ottobre 2022
  • 00:03

 "Oggetti speciali": dalle rarità da collezionare ai prodotti di lusso fino ai memorabilia. E' uno dei settori d'investimento che  negli ultimi anni ha fatto registrare numeri sempre più in crescita con margini di guadagno che possono anche decuplicare. 
 



Oggetti speciali: un nuovo rifugio sicuro?
A giugno, Deloitte e Credit Suisse hanno pubblicato uno studio che analizza come gli oggetti da collezione possano fornire agli investitori preziosi depositi di valore in tempi di elevata incertezza. Questo studio, in aggiunta agli esempi sopra riportati, e in combinazione con l'attuale contesto economico - con un'inflazione che si prevede rimarrà elevata, una crescita del mercato azionario in difficoltà e un calo dei prezzi dei metalli preziosi - mostra il potenziale degli oggetti speciali come una classe di attivi con forti performance, che le persone potrebbero prendere in considerazione per diversificare i loro investimenti. 
Cosa fa aumentare il valore di un oggetto speciale?
Secondo il parere degli esperti di Catawiki, specializzati in numerose categorie, le seguenti caratteristiche sono potenziali predittori dell'aumento di valore degli oggetti speciali:
Rarità: più un oggetto è raro, più alto è il suo valore. Una prima uscita, un'edizione limitata o una produzione limitata sono un fattore di valore decisivo per un oggetto speciale, che lo distingue da tutte le edizioni successive.
La particolarità: quando la rarità di un oggetto è accompagnata da una caratteristica unica, come una collaborazione speciale o un dettaglio prezioso, il valore dell'oggetto sale ancora di più. Una scritta rossa sul Submariner raddoppia il prezzo del Rolex rispetto ad altri modelli con le classiche scritte bianche. Allo stesso modo, una collaborazione tra due marchi o la firma di un famoso designer rendono l'oggetto davvero esclusivo. 
Classici senza tempo: questi pezzi spesso vantano caratteristiche introdotte appositamente per loro e la loro estetica rimane invariata nel corso degli anni, rendendoli immediatamente riconoscibili. La loro costante riproduzione nel tempo li trasforma in un'icona classica del marchio che li ha progettati per primo, rendendoli così parte della sua storia. Dalla Saddle di Dior o dalla Kelly di Hermès, al Tank di Cartier o alle leggendarie lampade di Artemide, queste icone di stile conservano e accrescono il loro valore nel tempo.
Cultura popolare: dopo la partecipazione alla serie di Netflix Stranger Things, la scorsa estate la hit del 1985 di Kate Bush "Running Up that Hill" è rientrata nella top 10 delle classifiche musicali mondiali. Grazie al guardaroba di Carrie Bradshaw nella commedia degli anni '90 "Sex and the City", Manolo Blahnik è passato da essere un marchio a sinonimo di tacchi a spillo sexy ed eleganti. Il potere della cultura popolare è evidente e può portare a un'impennata del valore degli oggetti.
Nostalgia: i prodotti che erano beni di consumo mainstream e di massa in un decennio precedente, e che sono scomparsi perché superati dalle innovazioni tecnologiche, suscitano un certo sentimento. Le persone hanno nostalgia di un periodo che non c'è più che può aumentare il valore di determinati oggetti, siano essi vinili, macchine fotografiche analogiche o prodotti vintech come Nintendo o i precedenti dispositivi Apple.
Valore esistenziale: la morte di una celebrità, di un artista o di un designer provoca una corsa agli oggetti associati a quella persona. Per gli atleti, le star del cinema e le icone pop, questo significa un forte aumento della domanda di cimeli unici con la loro immagine, la loro firma o di loro proprietà, che possono aumentare drasticamente di prezzo.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie