Beauty & Fitness

Gen Z sdogana parrucche, chiome posticce e elastici enormi per capelli ‘a fontana’

Extension, accessori maxi e ciocche finte. Da Londra a Milano impazzano code, codini e trecce finti

Chiome con elastici gonfiabili in passarella da Moschino © ANSA
  • di Agnese Ferrara
  • 04 ottobre 2022
  • 18:58

Le acconciature a fontana, chi le ricorda? A rinverdire la memoria (per ritrovarle si deve tornare agli anni ’80) o mostrarle per la prima volta alle ragazze ed ai ragazzi della generazione Z, che se ne sono innamorati, ci hanno pensato le attrici più amate di alcune serie tv che, come per le colonne sonore, si ispirano fortemente agli anni ’80 e ’90. Come accaduto per la canzone ‘running up that hill’ di Kate Bush, uscita nel 1985 e ritornata in cima alle classifiche dei singoli più ascoltati grazie alla serie tv Stranger Things, si assiste al ritorno dell’acconciatura a fontana, trattenuta da code di cavallo altissime con chiome lunghe, lunghissime che ricadono verso il basso. Viste nella stessa serie televisiva, indossate anche con enormi elastici dall’attrice Hailey Bieber durante le scene e nelle serate mondane. Notate anche sulle ultime passerelle milanesi e parigine, come le super code trattenute con maxi elastici, anche gonfiabili e a forma di ciambella, di Moschino o indossate da Chiara Ferragni. Se gli elastici oversize, e come indossarli, sono nei topics di Tik Tok di questi giorni, i capelli lunghi (da legare) sono tornati a pieno titolo tra le tendenze per la prossima stagione. Non tutte li hanno, e non tutte hanno chiome mansuete ad essere raccolte nella modalità del momento, anzi difficilmente si riesce ad ottenere l'effetto di massa folta legata e così lunga. Perciò le ragazze hanno fatto pace con parrucche e posticci e le extension molto lunghe subiscono una impennata globale. Il sospetto che siano capelli finti non interessa più: parrucche e posticci sono anche fatti di capelli naturali e di nasconderne l’uso alle giovani non interessa. Come le unghie finte, le chiome ora si cambiano alla bisogna e a seconda dell’occasione, anche nella versione maxi trecce come indossate dall’influencer e fashion blogger italiana Giulia Valentina e, in versione tripla treccia, da Paola Turani al Lido per il festival del cinema di Venezia. A Londra è appena stato inaugurato il primo negozio pop up interamente dedicato a parrucche, posticci, ciuffi, frange, code già pronte. Inaugurato nel centro commerciale di Westfield Stratford , il chiosco è firmato dal marchio di extension Ruka Hair che ha scosso l'industria della bellezza fornendo alle donne nere prodotti per capelli di qualità che tengono conto della loro consistenza naturale dei capelli diventando rapidamente il punto di riferimento per le ragazze e le signore a caccia dell’ultimo look del momento, adattando velocemente le proprie chiome con l'aiuto di posticci per andare ad aperitivi o feste secondo uno stile più cool. Jennifer Lopez ne fa un uso smodato e una coda di cavallo pronta, fatta di capelli umani vergini e priva di additivi chimici, sul sito di Ruka costa ad esempio 100 dollari. Sui portali di e-commerce si può scegliere il tipo di extension folta, liscissima e lunghissime oppure super mossa, risolvendo immediatamente i problemi di capelli radi, corti, deboli che sono più comuni di quanto si immagini anche nel pubblico femminile. I capelli posticci danno volume alle chiome sottili, ne prolungano le lunghezze, regalano trecce e ciocche di colori flou e danno alle ragazze un’aria moderna, fedele ai look del momento e perfino divertita. Le parrucche? Definitivamente sdoganate.

  • di Agnese Ferrara
  • 04 ottobre 2022
  • 18:58

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie