'Don Diana Day', premio a Papa Francesco

Per il coraggio dimostrato a fianco vittime di ogni sopruso

Redazione ANSA CASERTA

(ANSA) - CASERTA, 3 LUG - Si terrà il "Don Diana Day" domani 4 luglio a Casa don Diana, bene confiscato alla camorra a Casal di Principe (Caserta) e gestito dal Comitato don Peppe Diana.
    L'iniziativa si inserisce, come ogni anno, nell'ambito del Festival dell'Impegno Civile, e avviene ne giorni in cui il sacerdote ucciso dai Casalesi il 19 marzo del 1994 avrebbe festeggiato il suo compleanno. In occasione del Don Diana Day sarà consegnato, come consuetudine, il "Premio Nazionale don Diana - Per amore del mio popolo", quest'anno assegnato a Papa Francesco per il suo coraggio accanto alle vittime di ogni sopruso, perché capace di infondere coraggio e stimolare riflessioni in tutti coloro che lo ascoltano. Gli altri vincitori del premio sono Ilaria Cucchi, Yvan Sagnet, ingegnere ed ex bracciante, l'Associazione NoCap, Marco Puglia magistrato del Tribunale di Sorveglianza di Napoli, Roberto Di Bella Presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria. Cucchi e Di Bella saranno presenti in video collegamento. Per la sezione Menzioni Speciali, il Premio sarà conferito a Compagnia Teatro Toto, ai Familiari Vittime Innocenti non ancora riconosciute, a Vincenzo Musacchio, direttore scientifico della Scuola di Legalità 'don Peppe Diana' di Roma e del Molise; a Franco Ianniello, presidente di "Cultura contro la camorra". Il premio sarà accompagnato dalle musiche delle violiniste Giulia Sapio ed Emanuela Bottigliero e come in ogni tappa del Festival dell'Impegno Civile, è previsto anche un momento dedicato alla degustazione di prodotti tipici. Il Festival dell'Impegno Civile, giunta alla dodicesima edizione, è promosso dal Comitato don Peppe Diana, da Libera Caserta e dal CsvAssovoce Caserta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA