Adm partecipa alla settimana dell'anticontraffazione

Da domani al 7 ottobre

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 02 OTT - L'Agenzia delle Accise Dogane e Monopoli partecipa, da domani 3 ottobre e fino al 7 ottobre prossimo, alla 7a edizione della Settimana dell'Anticontraffazione che prevede una serie di eventi focalizzati sulla sinergia tra gli operatori di enforcement, sulla contraffazione online e mercato del falso nei settori dei cosmetici e del tessile-moda. L'appuntamento intende stimolare il confronto tra istituzioni e le giovani generazioni sulle ricadute negative che la contraffazione ha sulla nostra economia e sui rischi per la salute derivanti dall'acquisto di prodotti falsi.
    Adm parteciperà ai lavori lunedì 3 ottobre e mercoledì 5 ottobre. Nella prima giornata, Stefano Solitano, dirigente dell'Ufficio antifrode per il Lazio e l'Abruzzo e componente della Commissione consultiva Forze dell'ordine CNALCIS, interverrà al workshop "Operazioni di contrasto al fenomeno della contraffazione: interoperabilità". Nella seconda giornata - il 5 ottobre - ancora il Dott. Solitano sarà relatore nel workshop "La contraffazione nel settore dei cosmetici: caratteristiche e impatto del fenomeno".
    Il tema dell'anticontraffazione costituisce per l'Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli un obiettivo di contrasto di primaria importanza e questo evento promosso dal Mise in seno al CNALCIS intende dare risalto alle attività preventive e repressive che vengono messe in campo dalle varie Amministrazioni impegnate in questa materia.
    Adm, con la collaborazione nelle azioni coordinate dal Mise per questo evento e oltre all'attività istituzionale di contrasto ai confini dell'Unione europea, è impegnata in una campagna costante di sensibilizzazione dei cittadini, in particolare i più giovani, con iniziative nelle scuole nell'ambito di eventi o all'interno di spazi pubblici con l'esposizione di oggetti, veicoli, farmaci sequestrati perché contraffatti. L'obiettivo è la diffusione della giusta percezione delle conseguenze devastanti per l'economia di un fenomeno subdolo come quello della contraffazione.
    La Settimana dell'Anticontraffazione è stata preceduta da incontri nelle scuole. Oltre 200 ragazzi delle scuole bergamasche sono stati protagonisti di un importante momento formativo in presenza di Adm, GdF e Assoutenti. Sono stati sensibilizzati sugli effetti della contraffazione che oltre a diffondere prodotti scadenti e spesso pericolosi, nella maggior parte dei casi, finanzia la criminalità organizzata. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA