A Vieste la mafia si combatte sui banchi di scuola e con i colori

Un murales realizzato dai ragazzi della scuola media Don Antonio Spalatro per decorare l'auditorium - VIDEO

Redazione ANSA

Un enorme murales con il volto sorridente di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino dipinto sulla facciata dell'auditorium della scuola. Un'opera per non dimenticare perché, come sottolinea il titolo del progetto: 'La mafia si combatte sui banchi di scuola'. Così un gruppo di ragazzi della scuola media di Vieste Don Antonio Spalatro ha partecipato alla realizzazione dell'opera coordinata dal laboratorio 167B/ Street coinvolto dall'assessorato alla Cultura del Comune di Vieste che ha riconosciuto l'alto valore didattico del progetto. 

VIDEO

 

L'iniziativa partita dall'assessorato e ha coinvolto i ragazzi del mini consiglio comunale dell'istituto comprensivo Rodari-Alighieri-Spalatro. Il murale sorge di fronte alla scalinata della legalità, realizzata sempre in collaborazione con il mini consiglio comunale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA