Europa Verde, nasce l'organizzazione giovanile

Si chiamano Giovani Europeisti Verdi

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 07 LUG - Torna, in Italia, un'organizzazione giovanile Verde con la nascita dell'Assemblea Costituente dei Giovani Europeisti Verdi (GEV), l'elezione degli organi dirigenti nazionali e la definizione di linee guida e obiettivi per i prossimi mesi.

"Il nostro è un progetto politico giovanile, ecologista, progressista, solidale, europeista e femminista, nato dall'iniziativa di giovani attivisti provenienti da tutta Italia, pronti a costruire una fitta rete sul territorio italiano facendo politica a livello locale, nazionale e internazionale". Così, in una nota, Luca Boccoli e Beatrice Rosica, appena nominati co-portavoce nazionali dei Giovani Europeisti Verdi.

"Siamo uno dei pilastri della costruzione di Europa Verde e, al suo interno, - proseguono - vogliamo portare la voce dei giovani e la nostra esigenza di lottare per giustizia sociale, ambientale e climatica. La nostra dichiarazione di intenti, base della nostra costituzione, è la conseguenza naturale di quella necessità di cambiamento che la nostra società richiede con forza e di cui vogliamo essere protagonisti con le nostre idee e le nostre energie. Sulla scia del pensiero di Langer, la nostra organizzazione si pone l'obiettivo di costruire ponti per la creazione di un fronte ecologista ampio, all'altezza delle enormi sfide che ci attendono".

"Alla presenza della Federation of Young European Greens (FYEG) e degli Young Greens of South Tyrol - concludono Boccoli e Rosica, - ci auguriamo che il percorso evolutivo dei Giovani Europeisti Verdi continui ad essere contrassegnato dall'apertura, dalla vivacità e dalla competenza che fin dal principio ci ha contraddistinti". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie