Onu in Italia, viaggi in sicurezza e sostenibili

Pecoraro Scanio (Fondazione Univerde), Roma ospiti meeting turismo green

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA - "C'è una sfida per un turismo diverso con una via in sicurezza e sostenibile". Lo ha detto il segretario generale dell'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (Unwto), in Italia per il primo tour internazionale sul rilancio del turismo post-Covid, Zurab Pololikashvili, all'incontro promosso dal presidente della Fondazione Univerde, Alfonso Pecoraro Scanio, nell'ambito della campagna #ioviaggioitaliano e ospitato sulla panoramica terrazza Rhinoceros Entr'acte alla Fondazione Alda Fendi. Incontro al quale hanno partecipato anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi, e l'ambasciatore della Georgia in Italia, Konstantine Surguladze. Pololikashvili, che dopo Roma è in visita a Milano e Venezia, è accompagnato dal direttore Europa dell'Unwto, l'aquilana Alessandra Priante.
    "Per primo ho voluto visitare l'Italia, perché è il Paese più importante al mondo per il turismo. L'Italia - ha detto all'ANSA Pololikashvili - è un Paese leader e tornerà alla vita normale per il settore turismo dopo questo periodo". "Come rappresentante della Unwto - ha detto - mi ero incontrato a maggio dello scorso anno con Pecoraro Scanio e subito ci eravamo capiti per le politiche da promuovere per un turismo sicuro e sostenibile. E' una nostra priorità e contiamo molto sulle iniziative delle organizzazioni della società civile come la Fondazione Univerde. Dopo la fase pandemica questa priorità è divenuta ancora più importante". "Dobbiamo fare più comunicazione - ha aggiunto Pololikashvili - e questo è il ruolo dell'organizzazione che rappresento, sensibilizzare le persone ad avere fiducia e i governi a dare precise informazioni dicendo che il turismo non è pericoloso".
    "E' necessario investire molto sulla fase di restart - ha concluso segretario generale Unwto - come ritorno alla vita normale, amicizia, rapporti personali, viaggi, cibo e turismo attivo, insegnare di nuovo il gusto del viaggio".

Turismo: Priante (Unwto), settore forza positiva per il mondo - "Dopo quattro mesi che avevo iniziato a lavorare all'Unwto è scoppiata la pandemia. Mi sono chiesta: il turismo sta morendo o possiamo fare qualcosa per cambiare il mondo? Il turismo è una forza positiva a livello globale. Ci siamo messi a lavorare, probabilmente come mai prima, per sostenere non solo tutti gli Stati membri ma anche tutti i Paesi del mondo con analisi, dati, linee guida e raccomandazioni per affrontare l'impatto della pandemia sia per il settore privato che per quello pubblico". Lo ha detto all'ANSA il direttore Europa dell'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UnWto), l'aquilana Alessandra Priante, in Italia in occasione della visita della delegazione con il segretario generale Unwto, Zurab Pololikashvili. "Abbiamo convocato un comitato di crisi globale che ha coinvolto tutte le agenzie sorelle, dall'Oms, alle agenzie per l'aviazione e per il traffico marittimo, tutti gli Stati membri ai più alti livelli, tutto il settore privato a livello globale per cercare di capire - ha riferito Priante - non solo le tendenze principali ma soprattutto le linee guida per far ripartire il turismo perché noi crediamo nella resilienza del turismo. Il turismo è il settore che storicamente fa ripartire il mondo dopo i grandi problemi che riguardano l'intera umanità. Lo abbiamo visto con il terrorismo con la Sars, con lo tsunami. Viviamo in un mondo molto complicato. Ora il vero problema è la crisi economica e sociale, con il 70% delle strutture chiuse e il settore privato che ha bisogno di linfa vitale". "Per me - ha concluso - è stato un onore e un piacere poter contribuire a questo lavoro e non è stato difficile convincere il mio capo che il Paese da cui saremmo dovuti ripartire era proprio l'Italia".

Turismo: Pecoraro, Roma ospiti meeting sostenibilità - Tenere a Roma "una grande conferenza internazionale delle città amiche del turismo sostenibile". Questa la proposta lanciata per la ripresa nel post-Covid dal presidente della Fondazione Univerde, Alfonso Pecoraro Scanio, e rivolta al segretario generale dell'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (Unwto), Zurab Pololikashvili, e alla sindaca di Roma, Virginia Raggi. L'occasione è stata l'incontro promosso da Pecoraro Scanio, nell'ambito della campagna #ioviaggioitaliano e ospitato sulla panoramica terrazza Rhinoceros Entr'acte alla Fondazione Alda Fendi, al quale hanno partecipato lo stesso segretario generale Unwto e la sindaca Raggi, oltre all'ambasciatore della Georgia in Italia, Konstantine Surguladze, e il direttore Europa Unwto, Alessandra Priante. "Sono convinto - ha detto Pecoraro Scanio - che l'Italia potrà rilanciare il turismo puntando non soltanto ad avere più turisti ma viaggiatori che sappiano apprezzare il nostro Paese e un maggior fatturato da attività turistiche di qualità". Il presidente della Fondazione Univerde, al fianco del quale anche il portavoce della federazione italiana cuochi, Alessandro Circiello, ha poi sottolineato l'importanza del sostegno da parte di un organismo come l'Unwto sia con la fondazione sia con le altre organizzazioni che sostengono la campagna #ioviaggioitaliano. "Un sostegno importante da parte dell'Unwto per questa nostra azione che promuove il turismo sicuro, sostenibile e smart. L'Italia come Paese leader della biodiversità naturale, agroalimentare e culturale - ha detto Pecoraro Scanio - può garantire un turismo diffuso e sicuro dalle Alpi a Pantelleria. La presenza e il sostegno anche della sindaca di Roma è per noi motivo di soddisfazione e credo che Roma sia la città ideale per ospitare una grande lancio del #RestartTourism secondo il principio di sicurezza e sostenibilità". "Sono contento - ha concluso - che la proposta di una grande conferenza a Roma sul turismo sostenibile sia stata apprezzata sia dal segretario generale Unwto che dalla sindaca Raggi".

Sala, con Unwto per turismo sportivo e sostenibile - Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha siglato una lettera d'intenti con il segretario generale del World Tourism Organization, Zurab Pololikashvili, che ha l'obiettivo di incentivare il turismo sostenibile e sportivo in città. Lo ha annunciato il sindaco sulla sua pagina Facebook dove ha postato una foto con l'esponente dell'organizzazione internazionale. "La visita del Segretario Pololikashvili, di cui sono estremamente onorato, testimonia ancora una volta il ruolo strategico che Milano ha giocato in questi anni nel turismo internazionale, sancendo una nuova collaborazione per il rilancio del settore dal punto di vista economico e sociale - ha scritto -. La strada è ancora lunga e non sarà di certo facile, ma sono certo che Milano saprà farsi interprete e punto di riferimento concreto di un nuovo modo di sentire e vivere il turismo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie