Universiadi: a Fisciano aria di college

Dal Canada al Sudafrica 'Qui si parlano tutte lingue del mondo'

(ANSA) - NAPOLI, 9 LUG - Ok i comfort delle navi da crociera attraccate al porto di Napoli, ma è nel campus di Fisciano (Salerno) - dove alloggiano negli appartamentini lasciati loro dagli universitari - che gli atleti delle Universiadi respirano lo spirito più autentico della manifestazione. Una vera e propria cittadella dello sport dove ragazzi provenienti da ogni parte del mondo e studenti italiani si mescolano, condividendo la mensa, i vialoni alberati, e tutte le altre strutture nella più americana delle università campane, uniti dalla passione per lo sport. Senso d'appartenenza racchiuso nelle rispettive bandiere esposte dagli atleti all'esterno della propria camera e che da giorni colorano le residenze universitarie nelle quali è stato allestito il villaggio. "È bello essere circondati da persone che vengono da ogni parte del mondo e hanno il tuo stesso obiettivo. Si respira l'aria delle Universiadi. Mi piace questa struttura", racconta Joanie L'Abbé, capitano della Nazionale di calcio femminile del Canada che aveva già partecipato alle Universiadi di Taipei. "Sono due esperienze diverse ma mi sono piaciute entrambe", osserva il difensore della formazione nordamericana. "Stiamo vivendo un'esperienza molto bella - sottolinea L'Abbé - anche perché la maggior parte delle ragazze non aveva disputato partite a livello internazionale". Le residenze sono state sottoposte a maquillage per garantire gli alloggi ai 1048 atleti attesi. E cosi' si e' intervenuti su quattro edifici divisi in mini appartamenti in grado di ospitare da due a quattro atleti, 250 per palazzina. Strutture all'avanguardia anche dal punto di vista sismico.
    La cucina, e non poteva essere diversamente, è uno dei principali luoghi di aggregazione. L'organizzazione è basata su cinque turni di lavoro e cinque tipi di cucina diversi per venire incontro a tutti i gusti". In media vengono distribuiti tremila pasti al giorno. C'è anche chi ne approfitta per fare del turismo e andare alla scoperta delle bellezze della Campania. Come Christian de Kerk, arciere del Sudafrica: "Sono stato a Pompei qualche giorno fa - racconta - davvero un luogo bellissimo da visitare".
    "È la prima volta che partecipo a questa manifestazione", spiega il 18enne che studia Scienze sportive nel suo Paese. "Le Universiadi sono differenti rispetto alle altre manifestazioni, ma finora posso dire che sto vivendo un'esperienza fantastica. È davvero bellissimo poter rappresentare la propria nazione in un evento così importante". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Universiade 2019
       (ANSA)

      Ecco i nuovi spogliatoi del Napoli

      Basile, tabella di marcia rispettata.Fine lavori inizi settembre


       (ANSA)

      Universiade: mini-rugby at Boscotrecase

      Local stadium's field was restored for 2019 Universiade


       (ANSA)

      Nuovo manto, minirugby a Boscotrecase

      Ipotesi Cittadella dello Sport con palestra e campo da basket


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere