Droga: accusa di spaccio per madre e due figli

Sono tutti e tre già detenuti per altra causa

(ANSA) - LOCRI, 16 LUG - I carabinieri di Careri hanno eseguito una ordinanza applicativa di misura cautelare, disposta dal Gip del Tribunale di Locri su richiesta della locale Procura, nei confronti di tre persone: Teresa Pizzata, di 57 anni, e di suoi due figlicl., Giuseppe ed Antonio Musolini, di 34 e 36 anni, accusati di detenzione illlegale a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.
    I tre sono già detenuti perché coinvolti dell'operazione di polizia "Nikita", condotta nel 2019 dai carabinieri delle Sezione Operativa della Compagnia di Locri.
    Secondo la nuova ccusa che gli viene contestata, Teresa izza ed i due figli, sempre nel 2019, avrebbero detenuto ai fini di spaccio, venduto o, comunque, ceduto a terzi sostanze stupefacenti del tipo cocaina ed eroina, che detenevano occultate in luoghi limitrofi alla loro abitazione, da dove, di volta in volta, le prelevavano per provvedere alla consegna diretta ai consumatori.
    Teresa Pizzata, padre e vedova, secondo quanto é emerso dalle indagini, , in qualità di capofamiglia, dirigeva con autorità le attività criminali svolte dai figli. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie