Alaccio abusivo energia in lido,arresto

Denunce e sequestri attrezzature su arenili litorale reggino

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 22 AGO - Aveva realizzato un allaccio abusivo ad una cassetta Enel. Il titolare di uno stabilimento balneare è stato arrestato dalla Guardia costiera e dai Carabinieri Forestale a Marina di San Lorenzo.
    I militari, nell'ambito di un'attività che ha portato al sequestro di ombrelloni e sdraio che occupavano abusivamente un'arenile demaniale di oltre 1.500 metri quadri hanno inoltre accertato che su una superficie di oltre 2.000 metri quadri erano stati realizzati dei fabbricati destinati ad uso commerciale e a civile abitazione e un chiosco in legno utilizzato per la somministrazione di cibi e bevande. Tutto realizzato in assenza di concessioni.
    A Malito Porto Salvo, sempre la Guardia costiera con l'ausilio della Polizia locale, ha accertato l'occupazione abusiva da parte di uno stabilimento balneare di circa 250 metri quadri di arenile in più di quello regolarmente concesso. Il titolare dell'attività è stato denunciato.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere