Corea del Sud, impegno a zero emissioni gas serra entro 2050

Piano da 7 miliardi di dollari per il rilancio post Covid

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 29 OTT - Il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in ha annunciato l'impegno del suo Paese a ridurre a zero le emissioni di gas serra entro il 2050. Per ottenere questo risultato il Presidente ha dichiarato che si impegnerà a finanziare un piano da 7 miliardi di dollari per combattere le conseguenze economiche del coronavirus con una crescita orientata alla difesa dell'ambiente.
    "Ci muoveremo verso l'obiettivo di diventare 'carbon neutral' entro il 2050 - ha dichiarato - rispondendo attivamente al contrasto ai cambiamenti climatici come tutta la comunità internazionale", ha detto Moon ai legislatori sudcoreani riuniti a Seul.
    "Sostituiremo l'energia a carbone con le energie rinnovabili e creeremo un nuovo mercato, un'industria verde e posti di lavoro", ha detto il capo di Stato sudcoreano.
    L'annuncio della Corea del Sud arriva due giorni dopo quello analogo del Giappone che ha dichiarato di voler raggiungere lo stesso obiettivo di emissioni zero entro lo stesso lasso di tempo.
    Con questo annuncio, sottolinea l'Onu, ''la Corea del Sud, l'undicesima economia più grande del mondo e la 6a maggiore per esportazioni, si unisce a un gruppo crescente di grandi economie determinato a dare l'esempio nella costruzione di un mondo sostenibile, neutro dal punto di vista del carbonio e resiliente al clima entro il 2050''. Le Nazioni Unite attendono ora di conoscere quali saranno le misure concrete che saranno applicate e attuate per raggiungere questo obiettivo.
    L'Onu si augura che il governo sudcoreano "si prepari in tempo" per la prossima conferenza sul clima (COP 26) prevista a Glasgow, dal primo al 12 novembre 2021. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA