Argentina: governo promuove parità genere in opere pubbliche

Priorità a finanziamenti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 AGO - Il presidente argentino Alberto Fernández ha annunciato una serie di politiche per promuovere la partecipazione delle donne nel campo dei lavori pubblici, grazie a un accordo tra il ministero delle Opere pubbliche e il ministero delle Donne, Genere e Diversità, per dare priorità al finanziamento di progetti relativi alla cura e all'accesso ai diritti per donne, bambine, bambini e adolescenti, nonché delle iniziative che promuovono la parità di genere nell'esecuzione delle opere pubbliche. Lo riporta l'agenzia Telam. L'accordo è stato reso noto in una cerimonia tenutasi oggi presso la residenza presidenziale di Olivos, con il presidente Alberto Fernández, alla quale hanno partecipato i ministri delle Opere pubbliche, Gabriel Katopodis, e delle Donne, Elizabeth Gómez Alcorta. Fernández ha sottolineato che queste iniziative sono in onore di Micaela Garcia, vittima di un femminicidio nel 2017, che ieri avrebbe compiuto 25 anni, la cui vicenda portò all'approvazione nel dicembre 2018 della cosiddetta "Legge Micaela", che stabilisce la formazione obbligatoria sulle questioni di genere per i funzionari dei tre poteri statali. Le diverse linee di azione concordate riguardano il coordinamento con il ministero delle Donne per la costruzione dei primi due Centri territoriali per le politiche di genere e diversità a Quilmes, a sud di Buenos Aires, e a Santa Rosa, nella provincia di La Pampa. Inoltre, verranno portati avanti progetti relativi alla cura e all'accesso ai diritti con un Centro per le donne nella Terra del Fuoco e un altro per Chubut. È stato inoltre concordato di "promuovere e privilegiare il finanziamento di opere pubbliche che siano eseguite con parità di genere". Il ministero delle Opere Pubbliche si occuperà dello sviluppo di un Manuale per la gestione delle opere pubbliche con una prospettiva di genere, strumenti e materiali con raccomandazioni e buone pratiche, rivolto alle amministrazioni provinciali e comunali e alle aziende appaltatrici. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA