Abruzzo
  1. ANSA.it
  2. Abruzzo
  3. Terra e Gusto
  4. Vino, Cantina Frentana, un 2021 di crescita e sostenibilità

Vino, Cantina Frentana, un 2021 di crescita e sostenibilità

Siglata fusione per incorporazione con Cantina Sangro

(ANSA) - ROCCA SAN GIOVANNI, 22 DIC - Si chiude un anno importante per Cantina Frentana, azienda cooperativa di Rocca San Giovanni (Chieti) che, confermando la vocazione di impresa fortemente legata al territorio, abbraccia formalmente Cantina Sangro e, dopo quattro anni di collaborazione, sigla nel 2021 la fusione per incorporazione di due grandi realtà vitivinicole della provincia di Chieti. Una storia sessantennale quella di Cantina Frentana che ora, con Cantina Sangro, rappresenterà un'unica realtà vitivinicola composta da oltre 500 soci, con mille ettari di vigneti e due stabilimenti produttivi nei comprensori della Frentania e del Sangro. Il neonato gruppo (una sola cantina e due marchi) continuerà a consolidare le sfide avviate dal 2017 con l'ingresso in The Wine-Net, Italian Co-Op Excellence, rete dotata di un market place e-commere e composta da sei cooperative che rappresentano Veneto, Piemonte, Toscana, Campania, Abruzzo e Sicilia.
    Frentana è la prima cantina cooperativa in Abruzzo a dotarsi dei certificati verdi per l'approvvigionamento di energia pulita: i due stabilimenti di Rocca San Giovanni e Fossacesia utilizzano al 100% energia prodotta da fonti rinnovabili. Nei metodi di coltivazione i soci non utilizzano glifosato e diserbanti, ricorrono alla lavorazione e allo sfalcio per il contrasto alle erbe spontanee e non al diserbo chimico.
    Grazie alla sinergia con operatori, amministrazioni pubbliche e soggetti che si occupano di accoglienza, ristorazione e servizi turistici, Cantina Frentana ha ideato itinerari turistici su due ruote con il progetto Frentana Bike, che invita alla scoperta di un'area a pochi passi dalla Via Verde della Costa dei Trabocchi, e ha installato, lungo i percorsi consigliati, colonnine di ricarica per le biciclette a pedalata assistita.
    Alcuni numeri del bilancio aziendale 2020/2021, elencati dal direttore Felice Di Biase: il valore della produzione totale supera i 12,5 milioni, il fatturato in bottiglia è passato da € 3.161.736 a € 3.541.179. Nella vendemmia 2020/21 sono stati imbottigliati circa 14.183 ettolitri di vino a marchio: pari a 913.00 bottiglie e 130.00 bag in box. In crescita il numero di ettari iscritti alla cantina, dai circa 952 del 2019 a 1039 del 2020.
    "Il mio ringraziamento - dice il presidente Carlo Romanelli - va agli amici del consiglio di amministrazione che si sono avvicendati, in particolare al vicepresidente Giuseppe Alfino, con il quale dall'inizio ho condiviso le responsabilità. Oggi la Cantina Frentana è una realtà solida e moderna: i suoi vini si distinguono per la qualità e per il giusto prezzo; le sue bottiglie sono sulle tavole dei migliori ristoranti e nelle vetrine delle enoteche, ricevono lusinghieri giudizi dalle pubblicazioni enogastronomiche, ottengono attestati e riconoscimenti nelle fiere e nei concorsi del settore". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie