Covid: in Abruzzo 400 casi e 5 morti, aumentano intensive

Tasso di positivi all'8,7% rispetto ai tamponi eseguiti

(ANSA) - PESCARA, 09 GEN - Sono 400 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 4.599 tamponi: è risultato positivo l'8,70% dei campioni analizzati. Torna a salire il numero dei test eseguiti; non ne venivano effettuati così tanti dal 24 dicembre. Si registrano cinque decessi recenti. Aumentano gli attualmente positivi e, a fronte di un lieve calo dei ricoveri complessivi, aumentano le terapie intensive.
    Il bilancio delle vittime resta invariato a 1.274 in quanto sono stati cancellati cinque casi risultati duplicati. Del totale, 791 vittime - cioè il 62,1% - sono relative alla seconda ondata. Dei nuovi positivi, il più giovane ha un anno e il più anziano 99 anni. A livello territoriale, l'incremento più consistente si registra ancora una volta nel Chietino (+143), seguito dal Teramano (+104), dal Pescarese (+75) e dall'Aquilano (62). A questi numeri si aggiungono 16 pazienti residenti fuori regione.
    Gli attualmente positivi sono 171 in più e risalgono a quota 11.263. Gli ospedalizzati passano dai 516 di ieri ai 503 di oggi (-13): in particolare, 463 pazienti sono ricoverati in area medica (-17) e 40 in terapia intensiva (+4). Al momento sono occupati il 21,16% dei 189 posti letto di terapia intensiva disponibili e il 31,05% dei 1.491 posti letto di area medica.
    Tutti gli altri positivi, 10.760 persone (+184), sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 24.901 (+229). (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030



    Modifica consenso Cookie