Sisma L'Aquila: spesi 12,7 miliardi per ricostruire

Stanziati 17,7 mld, ancora indietro su ricostruzione pubblica

(ANSA) - ROMA, 6 APR - Per ricostruire l'Abruzzo sono stati stanziati 17,7 miliardi, 12,7 dei quali - il 71% dell'importo complessivo - sono stati spesi. Ad 11 anni dal sisma che devastò L'Aquila, il bilancio di quanto è stato fatto finora arriva dalla Struttura di missione per la ricostruzione e lo sviluppo.
    Dei quasi 18 miliardi provenienti dal bilancio dello Stato e dal Fondo europeo di solidarietà, 4,5 sono stati utilizzati per le spese obbligatorie, l'assistenza tecnica e il superamento dell'emergenza. Il grosso degli stanziamenti - 8,8 miliardi, poco meno del 50% - è andato alla ricostruzione privata. Su questo fronte, i fondi trasferiti sono 7 miliardi e quelli spesi 6,6. Per quanto riguarda invece la ricostruzione pubblica, sono stati assegnati complessivamente 2,9 miliardi: di questi 2,4 sono stati trasferiti agli enti locali e 1,6 miliardi sono stati spesi. Ad oggi, dunque, le amministrazioni locali hanno ancora a disposizione 1,2 miliardi da spendere. Infine, per lo sviluppo sono stati impegnati 200 milioni, 100 dei quali trasferiti e già spesi. E' evidente dunque che c'è un problema sulla ricostruzione pubblica, a partire dagli edifici scolastici.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie