Sito inquinato sequestrato nel Pescarese

Area industriale dismessa a pochi metri dal fiume Saline

(ANSA) - MONTESILVANO (PESCARA), 17 MAG - Carabinieri forestali di Pescara e del locale Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale-NIPAAF, a seguito di un decreto del Gip del Tribunale di Pescara Elio Bongrazio, hanno sottoposto a sequestro preventivo un sito industriale dismesso in via Danubio, a Montesilvano, a pochi metri dal fiume Saline, sito di proprietà di un 63enne pescarese, già indagato per realizzazione di discarica abusiva. Nell'area di pertinenza esterna sono stati trovati cumuli di rifiuti di diversa tipologia: da inerti a lastre di eternit; mentre, all'interno del capannone, liberamente accessibile, è stata rinvenuta della polvere di vernice di vario colore oltre a tramezzature in calcestruzzo armato demolite. Tra i rifiuti accumulati nel sito, i militari hanno trovato anche una grande quantità di pellicole cinematografiche e sacchi di plastica pieni di presunti rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, che saranno analizzati dall'ARTA Abruzzo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere